Niall Jenkins a CP EXPO con Essecome

Attualità

Milano – Niall Jenkins, analista di IMS Research (ora IHS), parteciperà come Special Guest al seminario PSIM, LA NUOVA FRONTIERA DELLA SICUREZZA FISICA organizzato da Essecome il  prossimo 29 ottobre (ore 16 sala”I”), nell’ambito di CP EXPO (www.cpexpo.it).

Jenkins si occupa, fra gli altri temi monitorati da IMS, dello sviluppo di PSIM – Physical Security Information Management – acronimo con il quale viene identificata una categoria di software costituiti da piattaforme aperte per integrare sottosistemi eterogenei di sicurezza fisica (videosorveglianza, anti intrusione, controllo accessi, anti incendio) e funzionalità diverse (energia, clima ecc) nell’ambito di realizzazioni complesse, in particolare per le infrastrutture critiche. In una ricerca pubblicata all’inizio del 2013, Frost & Sullivan sostiene che il fatturato di PSIM potrebbe crescere di 20 volte nell’arco del decennio 2012 – 2021, passando da 150 milioni di dollari a 3 md. In Essecome 01/2013 (pag. 44) è stata pubblicata una descrizione di PSIM e delle caratteristiche principali del mercato, con un commento del più noto “psimmer” italiano, Bruno Fazzini presidente di CITEL spa, ( www.citel.it ),  il quale ha sottolineato come l’Italia sia, una volta tanto, all’avanguardia nelle applicazioni di PSIM “grazie alle banche e all’ABI, che hanno puntato già 20 anni fa alla interoperabilità bidirezionale tra apparati di produttori diversi in un ambito di sistema. CITEL ha aderito da sempre a questo approccio ed è cresciuta insieme ai propri utenti bancari, a Poste Italiane e ad alcuni istituti di vigilanza innovativi. Negli anni scorsi si sono poi aggiunti – con una spinta tecnologica straordinaria – ENI ed ENEL Green Power, grazie anche a società di progettazione che hanno compreso e sposato i vantaggi di una conversione dalle architetture chiuse a quelle aperte”.

Il seminario verrà interamente registrato per il canale web TV di www.securindex.com.

Comments are closed.